La dignità è un ponte….

La dignità è un ponte.
Ha bisogno di due lati opposti che, essendo diversi, distinti e distanti, diventano uno grazie al ponte, senza cessare di essere diversi e distinti, ma cessando di essere distanti.
[…]
La dignità esige che noi siamo noi stessi. Ma la dignità non vuol dire soltanto essere se stessi. La dignità esiste soltanto se esiste l’altro. Perché noi siamo noi stessi soltanto in rapporto all’altro. E l’altro è altro in rapporto a noi. Dunque la dignità è uno sguardo. Uno sguardo su noi stessi che guarda anche l’altro, che a sua volta si guarda e ci guarda. La dignità dunque è riconoscimento e rispetto. Riconoscimento di quello che siamo e rispetto di quello che siamo, sì, ma anche riconoscimento di quello che è l’altro e rispetto di quello che è l’altro.
[…]
Dunque, la dignità ancora non c’è. Ma sta per essere realizzata. La dignità è la lotta perché la dignità coincida con il mondo.
Un mondo dove hanno posto tutti i mondi.

Dichiarazione zapatista del 27 febbraio 2001.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: