Gira

Lanciati a terra,
si incede ruotando follemente.

Affanni dello spirito
e della carne,
non ascoltati.

Non c’è lotta:
l’equilibrio è apparente.

Ruotare è confondere
l’inizio con la fine,
è vedere il mondo che si muove,
senza il proprio movimento.

E poi l’effetto svanisce,
e poi si cade,
per iniziare a soffrire,
per iniziare ad amare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: