Chrónos

La vita eterna della natura si alimenta del sacrificio dei viventi che, in quanto viventi, non si rassegnano alla morte, ma, finché possono, la respingono, fino alla soppressione dell’altro nel caso la morte dell’altro sia condizione della propria vita. Sotto questa apparente imitazione della natura, dove ogni vita vive la morte dell’altro, l’individuo, per la sua economia di vita, infrange la legge di natura quando oltrepassa la misura delle sue condizioni d’esistenza, e allora la crudeltà, che essendo al servizio della vita, nella natura è innocente, impiegata al servizio della propria vita, nell’individuo è colpevole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: